Bonifica di siti contaminati da Amianto

amiantoL’Italia ha vietato l’utilizzo e la commercializzazione dell’Amianto (conosciuto anche come Eternit) fin dal 1992 ma il massiccio utilizzo che ne è stato fatto nei decenni precedenti come materiale per l’edilizia (coperture ondulae, vasche, serbatoi) ci espone ancora oggi al pericolo di gravi malattie come l’asbestosi e il mesotelioma pleurico e dei bronchi.

Il Decreto Legislativo 277/91, la Legge 257/92 ed il Decreto del Ministero della Sanità del 06/09/1994 obbligano i proprietari di terreni o edifici sui quali sia presente dell’Amianto ad intraprendere azioni di bonifica o messa in sicurezza che devono essere necessariamente affidati ad aziende autorizzate e specializzate.

Il nostro personale, altamente formato e specializzato, ha inizialmente seguito dei corsi di addestramento e periodicamente partecipa a dei corsi di aggiornamento sulle tecniche e le normative relative al trattamento dell’Amianto. Per questo motivo oggi l’Eco Olbia è tra le poche aziende in Sardegna in grado di gestire le problematiche relative alla bonifica sia dal punto di vista pratico che dal punto di vista burocratico proponendo ai propri Clienti dellesoluzioni chiavi in mano su misura.

Il nostro servizio comprende:

  • Valutazione dell’intervento di bonifica e delle adeguate opere provvisionali da adottare nel rispetto delle normative di sicurezza vigenti
  • Preparazione del piano di lavoro da sottoporre agli uffici della Asl di competenza
  • Incapsulamento preventivo dei materiali contenenti l’Amianto, rimozione, confezionamento
  • Trasporto dei materiali mediante i nostri mezzi autorizzati in impianti autorizzati allo smaltimento

Incapsulamento

Amianto-Pittulongu-002Per l’incapsulamento dei manufatti in Eternit si possono utilizzare si a prodotti impregnanti che prodotti ricoprenti. I prodotti impregnanti penetrano nel materiale facendo in modo che le fibre di amianto e la matrice cementizia leghino tra loro, i prodotti ricoprenti servono a formare una membrana spessa e compatta sulla superficie del manufatto. Ai prodotti ricoprenti possono essere aggiunte sostanze che ne accrescono la resistenza agli agenti atmosferici e ai raggi UV.

Rimozione

Amianto-Pittulongu-005Gli interventi di rimozione delle coperture industriali devono essere condotti salvaguardando l’integrità del materiale il tutte le sue fasi con l’inevitabile produzione di rilevanti quantità di rifiuti contenenti Amianto il cui smaltimento deve avvenire in maniera corretta. Tali interventi comportano inevitabilmente la necessità di installare una nuova copertura sostitutiva del materiale rimosso, in questi casi si possono posare coperture rette o curve in alluminio, fibrocemento o rame.

Confinamento

Amianto-Pittulongu-003Il confinamento si realizza installando una nuova copertura in alluminio, rame o fibrocemento direttamente sopra quella di Amianto. Pertanto è necessario che la struttura sia idonea a sopportare il carico aggiuntivo permanente. Il Cliente deve fornire il calcolo delle portate dei sovraccarichi accidentali previsti per la struttura interessate.

Per ulteriori informazioni o per richiederci un preventivo per il ritiro e lo smaltimento dei vostri rifiuti potete contattare il nostro Ufficio Commerciale:

Ufficio Commerciale – Sig. Tore Sassu
Tel 0789.593.064 digitare 3
Cell 328.58.77.178
Fax 0789.599.221
E-mail commerciale@eco-olbia.it